giovedì 19 novembre 2009

ECCOMI...SONO IO!

Sarò io quella che noterai da lontano,
io quella che osserverai di nascosto e sedurrai.
Sarò io quella che inviterai a cena e poi al cinema,
io quella che farai ubriacare di te.
Sarò io quella che amerai e violenterai,
io quella con cui farai l'amore fino allo sfinimento e poi piangerai.
Sarò io quella che apprezzerai cinicamente,
e teneramente annienterai,
io quella che ferirai a morte per poi salvare.

Ma sarò io, ricorda, quella che, legandoti al suo letto,
ti ucciderà.

mercoledì 28 ottobre 2009

LASCIARSI ANDARE


Lei...
lascia che le note dolci e sensuali delle canzoni che si è scritta addosso la trapassino, graffiandole le viscere...
in bilico tra lo scoglio sicuro e il vuoto più attraente.
Cosa temere di più?

mercoledì 17 giugno 2009

SENSAZIONI...


Mi capita a volte quando meno me lo aspetto, in una serata qualunque, un posto qualsiasi, con persone care o sconosciute...
Lo stomaco in un certo senso si chiude...
Mi viene da spiegare ciò che provo così...non riesco a dirlo in nessun altro modo.

Sensazione di NON-RITORNO
Fuoco che arde dentro
Molle sfera che si scioglie lenta nello stomaco
Angoscia che fa agghiacciare
Curiosità che spinge oltre
Consumarsi inesorabile
Progredire verso l’Ignoto.

Alla fine, però, mi piace!

lunedì 24 novembre 2008

UNA PAGINA DIVERSA


...era proprio un sacco di tempo che non aprivo le mie pagine...non ricordo più quello che ho fissato su questo strano foglio del colore del cielo e quello che ho preferito lasciar scorrere senza preoccuparmi troppo del lasciato da parte...del perso...
Non lo so...non riesco a capire se i ricordi si nascondono o se siamo noi a chiuderli in un cassetto sempre in trepida attesa del momento in cui...bù...escono e ci spaventano.
A volte vorrei avere un hard disk più capiente...troppe parole da mantenere a galla...forse chissà, magari eviterei l'imbarazzo dell'inaspettato...e la paura dei segni indelebili. L'inchiostro con un po' di trucco si riesce a cancellare...ma gli occhi...quelli no.

mercoledì 14 maggio 2008

giovedì 14 febbraio 2008

...SVISTA...

Padova..giornata assolata d'inverno.

La gente corre avanti e indietro come ogni mattina...ma si respira qualcosa di diverso nell'aria. Profumo di rose rosse...inconfondibile. Basta guardarsi attorno.

Quel ragazzo va incontro alla sua dolce metà...di corsa per non disperdere neanche un pizzico di quel profumo.

Quell'uomo prende per mano la sua sposa...non lo fa mai e si nota dagli occhi di lei.

L'anziano signore porta un fiore alla tomba della sua amata.

Quella fanciulla regala un cuore al fidanzato.

Il marito compra di sfuggita una rosa per la moglie da un venditore ambulante al semaforo...non vuole farle capire che anche quest'anno lo stava per dimenticare. Ne compra due...una anche per quell'altra.

Perfino i bambini all'uscita da scuola giocano a fare gli innamorati...sorrido.

-Bello!- penso.

Poi mi rendo conto di una cosa che mi sconvolge in un attimo l'umore...e quasi mi lascia schifata. Oggi è il giorno di San Valentino.

Incontro per caso Cupido. Gli chiedo il perchè di questa giornata così assurda.

Si sforza di sorridermi ma la sua faccia traspare rassegnazione. -Mi spiace. A volte dimentico di dirlo. L'Amore si sta esaurendo. La gente ne uccide un pezzetto ogni giorno...
Credo mi licenzieranno presto.

martedì 18 dicembre 2007

...LA NEVE...


Che meraviglia la prima nevicata dell'anno...!(venerdì sera)

Mi lancio, volo, cado e sbatto il mento...Mento:non mi sono fatta niente.

Mi rialzo e rido a crepapelle...sarà l'aria che congela ciò che non ho voglia di sputare...Mi sento invincibile!
Il potere terapeutico della neve e degli amici!